Accesso ai servizi

UFFICI E RIFERIMENTI

Ufficio polizia municipale

Con la locuzione polizia municipale si intende quel servizio di polizia locale che viene fornito dai comuni. Questo servizio ha la caratteristica della competenza limitata al territorio del comune dal quale dipende ed è riferito alle funzioni di polizia amministrativa locale ad esso attribuite dalla Costituzione e dalle leggi di attuazione (decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112).

I corpi o servizi di polizia municipale sono disciplinati dalla legge quadro sull’ordinamento della polizia municipale n° 65 del 07 marzo 1986, che ne dispone le competenze e l'organizzazione a livello nazionale.

La polizia municipale dipende dal sindaco del comune (autorità di pubblica sicurezza per specifiche materie di competenza generale quali la sanità, il commercio, l'edilizia) in cui opera e svolge le sue mansioni, di polizia amministrativa, polizia edilizia, polizia urbana, rurale, del commercio, ambiente, ed interviene comunque in tutti i casi in cui vengono violate disposizioni di legge la cui vigilanza sul loro rispetto sia stata espressamente delegata ai comuni.

Nell’ente territoriale dell’ente di appartenenza il servizio si occupa di:
-Polizia locale, urbana e rurale, riferita esclusivamente ai regolamenti ed ordinanze del comune (circolare Ministero dell'Interno n.3/87 del 02 marzo 1987).
-Polizia giudiziaria,ai sensi dell'art.57 co. 3° del codice di procedura penale ai sensi dell'art.5 co.1 lett.c L.07 marzo 1986 n.65 vedi anche circolare ministero dell'interno n.557/PAS/5845.10182.A(1)A del 28 giugno 2010 ed in riferimento all'interpretazione autentica vedi adunanza plenaria Consiglio di Stato Sezione I n.448/2001 del 16 maggio 2001 ed anche Cassazione, sez. II, n. 5771/2008.
- Funzione di polizia stradale sulle strade appartenenti alla giurisdizione del Comune di appartenenza come indicato dall'art.12 co.1 lett.f codice della strada.
- Attività produttive, annonaria.
- Edilizia, urbanistica, tutela ambientale.
- Sanità locale, con l’esecuzione, tra l’altro, in funzione di supporto al personale tecnico specialistico dell'amministrazione sanitaria, del A.S.O. e T.S.O..
- Polizia veterinaria.
- Vigilanza sull'igiene, ambiente, alimenti, bevande.
- Accertamenti e informazioni relativi alle attività istituzionali dell’ente locale, come gli accertamenti anagrafici.

Quando sono in servizio, nell’ambito territoriale dell’ente di appartenenza, gli operatori di polizia municipale rivestono la qualità (definizione giuridica di limite nello spazio, nel tempo e di competenza) di:
- agenti o ufficiali di polizia giudiziaria nei limiti suindicati per competenza per materia, per territorio e nell’orario di lavoro (servizio);
- svolgono il servizio di polizia stradale, ai sensi dell’art. 12 co. I lett. f) codice della strada Decreto Legislativo n.285/1992 limitatamente alle strade appartenenti alla giurisdizione del Comune di appartenenza [è opportuno ricordare che non esistono agenti di polizia stradale ma è un servizio di polizia];
- agenti di pubblica sicurezza ausiliari ai sensi dell'artt.3 e 5 L.65/1986, se nominati tali dal Prefetto su istanza del sindaco, con compiti "ausiliari" nei confronti delle forze dell'ordine. Per questo motivo l’agente deve portare al seguito la tessera di riconoscimento comunale, sulla quale sono annotati gli estremidel decreto di approvazione ex art.14 TU leggi di pubblica sicurezza, poichè può essere soggetto a controllo di polizia.


Gestione settore vitivinicolo, raccolte denuncie dei vigneti delle uve D.O.C.,
analisi campioni vino.


Telefono: 0161/401177

Fax: 0161/401204

E-mail: poliziamunicipale.moncrivello@ruparpiemonte.it

PEC: moncrivello@legalmail.it

Referente: Gianpiero Carando

Telefono: 0161/401177

Fax: 0161/401204

E-mail: poliziamunicipale.moncrivello@ruparpiemonte.it

PEC: moncrivello@legamail.itl

Orario
Martedì: Dalle ore 15.00 alle ore 17.00
Sabato: Dalle ore 09.00 alle ore 12.00